Non puoi cambiare una situazione? Cambia i tuoi pensieri!

Non puoi cambiare una situazione? Cambia i tuoi pensieri!

Puoi Cambiare la tua situazione in questo momento?

Se sì procedi pure, ma se la tua risposta è no leggi qui sotto, lo troverai certo interessante

Io personalmente sono stata per anni in una situazione che non potevo cambiare.
Cosa ho fatto? ho cambiato la mia mente, ciò che pensavo al riguardo, le mie reazioni a ciò che mi stava accadendo.

Se vuoi sapere come ho fatto continua a leggere

 

 

Ci sono situazioni che possiamo cambiare, altre no.

E’ saggezza vederne la differenza … come recita la famosa preghiera della serenità.


«Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso,
e la saggezza per capirne la differenza.»

E quanto prima mettiamo in pratica nella nostra vita almeno i primi due suggerimenti … tanto prima smetteremo di soffrire.

   Se una persona non vuole più rimanere al nostro fianco possiamo fare ben poco per trattenerla … meglio lasciarla andare.
   È inutile lamentarci se abbiamo perso un’opportunità di lavoro … meglio rimboccarci le maniche e prepararci bene in modo da non lasciarci sfuggire la prossima occasione.


Ci sono casi e situazioni in cui l’unica possibilità che abbiamo, l’unica cosa che possiamo fare … è cambiare la nostra mente.

Ci sono situazioni sulle quali non abbiamo il controllo, anche se ci piacerebbe tanto … in compenso … possiamo avere il pieno controllo della nostra mente … e questo è davvero tanto!

 

La non-accettazione è pericolosa

Ci sono situazioni che dobbiamo accettare, perché non possiamo cambiarle, sarebbe un inutile incalorimento … sarebbe come impegnarsi e mettercela tutta per insegnare a un gatto ad abbaiare o a una mucca ad abbaiare.
E’ solo un’enorme spreco di energia … energia che può essere impegnata in altro modo


Accettare qualcosa non significa arrendersi, rassegnarsi … tutt’altro
… questo è quello che sembra agli imbecilli! Io so che tu non lo sei!

Solo accettando ciò che non possiamo cambiare possiamo crescere e voltare pagina … e dare una nuova direzione alla nostra vita.

 

Per raggiungere questo obiettivo, è importante capire che tutto dipende dalla nostra percezione della realtà, cioè dalla nostra interpretazione della realtà, che è determinata dalle nostre esperienze, le aspettative e le emozioni che ci trattengono e ci condizionano. Ciò che crediamo di vedere non è l’unica realtà, è solo un aspetto determinato dalla nostra reazione ad essa.

 

Che cosa accade quando non accettiamo una situazione che non possiamo cambiare?

1. Restiamo bloccati e non vediamo soluzioni alternative.
Non possiamo operare un vero cambiamento se continuiamo a “sbattere la testa contro un muro” … e poi ci lamentiamo perché sentiamo male e perché non riusciamo a buttarlo giù!
Se ci ostiniamo in questo restiamo fermi, non possiamo andare avanti e non vediamo altre soluzioni perché abbiamo come un “paraocchi” che ci fa guardare solo verso il muro.

2. Siamo infelici. Quando non riusciamo a cambiare una situazione che ci fa sentire frustrati o che ci fa star male, oppure gli altri non soddisfano le nostre aspettative o ci fanno arrabbiare, ecc. Cosa accade? Alla fine ci stanchiamo, perché è come se portassimo un enorme macigno legato sulle spalle e non non riuscissimo a toglierlo … restiamo in attesa che qualcuno “abbia pietà di noi” e ce lo tolga, non riusciamo a capire come slegarlo da soli … e siccome le nostre aspettative restano deluse diventiamo infelici.

C’è una cosa da capire:
Non è la situazione in sè che ci fa star male o ci rende infelici o genera in noi frustrazione o angoscia. Sono i nostri pensieri riguardo quella situazione e, di conseguenza, le nostre reazioni, cioè le nostre risposte agli eventi che non possiamo o non vogliamo gestire.
E’ importante essere consapevoli e capire bene questa differenza sostanziale: va separato l’evento dalla nostra reazione a esso.


Facciamo l’errore di confondere la nostra percezione della realtà, le nostre reazioni, con la realtà effettiva. Crediamo di non poter scegliere sul come reagire a determinate situazioni

Spesso siamo noi stessi che buttiamo benzina su una scintilla e provochiamo un incendio; ovvero immaginiamo i peggiori scenari e permettiamo alle nostre emozioni di prendere il sopravvento. Facendo così peggioriamo solo la situazione.

Non sappiamo in realtà cosa è bene o male per noi, nel lungo termine.

A volte una cosa che crediamo vantaggiosa e positiva, magari un desiderio che si realizza può rivelarsi, dopo del tempo, la cosa peggiore che poteva capitarci … così come un evento che sul momento crediamo sia una “tragedia” o ci rende molto infelici … alla lunga può rivelarsi una vera e propria benedizione dal Cielo.

A volte non occorre nemmeno che passi del tempo per rendercene conto … basta una semplice osservazione da una diversa prospettiva.

Spesso la vita non è come desideriamo che sia, spesso è imprevedibile e gli imprevisti sono all’ordine del giorno.
I problemi ci sono e ci saranno sempre, così come nuove opportunità di vita felice e di crescita.

Sei tu che sceglierai se vuoi essere una vittima o se preferisci prendere in mano le redini della tua vita e imparare nuove regole del gioco della vita ad ogni passo che fai.

Non si tratta di stringere i denti e soffrire in silenzio, e quando una situazione non ci piace facciamo bene a impegnarci per cambiarla … e questo cambiamento può avvenire solo se prima accettiamo la situazione in corso, del presente. Accettando il presente possiamo operare un cambiamento per il futuro.

Se non siamo in grado di operare dei cambiamenti effettivi perché la situazione non lo consente, è inutile continuare a sbattere la testa contro il muro. Meglio mettersi in una posizione di osservatore.
Se facciamo attenzione al momento giusto troveremo una via d’uscita …. Magari vedremo come aggirare o scalare quel muro … per andare dall’altra parte. Impariamo a sfruttare e a trarre il meglio da qualsiasi situazione siamo.

Ricordiamoci anche che nulla è “per sempre” e se qualcosa non ci piace e sul momento non è possibile cambiarlo torturarsi con pensieri distruttivi non ti porterà da nessuna parte … anzi … Prova a cambiare atteggiamento!

Lascia un commento

Chiudi il menu